Seleziona una pagina
Attività

Psicoterapia psicoanalitica individuale

La psicoterapia psicoanalitica è un metodo di cura di una condizione di malessere e di trasformazione del senso e del significato dell’esperienza di sé, di sé in relazione agli altri e in relazione ai contesti di vita.

Una condizione sintomatica e afflittiva (relazioni affettive insoddisfacenti o precarie, umore depresso, ansia, attacchi di panico, ipocondria, somatizzazione, fobie, ossessioni e controllo compulsivo) è l’espressione attraverso cui si manifesta una più ampia e diffusa condizione di malessere e disagio nel vivere la propria quotidianità, nel progettare e realizzare compiti e progetti di studio e di lavoro, di vivere relazioni di amicizia o di coppia mature e improntate alla sviluppo di sé e di un progetto condiviso.

Queste condizioni di malessere originano spesso nella propria storia personale e nei modi attraverso cui sono stati vissuti e attraversati gli eventi di vita, (lutti, separazioni, relazioni ambivalenti e distanzianti, abbandoni vissuti o anche solo temuti, tradimenti e solitudini).

La storia personale è anche la storia delle modalità di gestione delle relazioni, di regolazione ed espressione delle emozioni e degli stati affettivi che una persona ha appreso dentro i contesti di appartenenza familiare e sociale. Il percorso di psicoterapia psicoanalitica consente, attraverso la relazione tra analista e paziente, di esplorare le tonalità affettive ed emotive attraverso le quali il paziente vive quotidianamente la propria esistenza, e il modo con cui dà significato agli eventi e alle situazioni in cui si dispiega la propria vita. Si vive nell’impossibilità di pensare e vivere altrimenti ciò che accade. In questa costrizione ad essere, la vita non può mai accadere o sorprendere con il suo dispiegarsi di potenzialità e novità.

In una condizione di sofferenza e di malessere, ci si ritrova costretti ad impersonare sempre lo stesso ruolo, come se la quotidiana esperienza fosse imprigionata sempre nello stesso copione del quale si deve recitare e replicare una medesima sequenza di azioni, di emozioni. Ci si ritrova nella vita come se si fosse strumenti non del tutto armonici, o non del tutto intonati, o più o meno dissonanti. Ci si ritrova sempre dentro il già visto e il già vissuto, relazioni fallimentari, impotenza, delusione, incapacità di amare o di sentirsi amati, giudizio, colpa, rabbia, aggressività, perdita, fallimento negli studi o nel proprio progetto lavorativo, con un conseguente ritiro, evitamento delle relazioni e delle amicizie, disinvestimento nei legami affettivi, e sfiducia in se stessi e negli altri.

Questo senso di malessere è ancora più accentuato da un contesto culturale e sociale che richiede livelli sempre più alti di prestazione, efficienza e performance, e che propone modelli di vita frenetici, illimitati e finalizzati al raggiungimento di obiettivi e standard sempre più avanzati, che richiedono forme di adattamento veloce e mimetico, pena l’esclusione e la marginalizzazione.

La psicoterapia psicoanalitica si rivolge a chi, indipendentemente dalla propria età, genere, ecc., decida di prendersi cura di sé, diventando inventore coraggioso, riflessivo e responsabile della propria esistente unicità.

Psicoterapia psicoanalitica di gruppo

La psicoterapia psicoanalitica di gruppo è un metodo di cura che ha come obiettivi specifici la cura e il superamento di una condizione di malessere attraverso l’esperienza di sé in relazione agli altri.

Il lavoro analitico si svolge attraverso il gruppo e i fattori terapeutici che questo particolare assetto di lavoro clinico attiva. Il gruppo terapeutico consente l’esplorazione e la trasformazione della qualità delle relazioni e del modo di vivere e pensare se stessi in relazione agli altri, (ad es. relazioni dipendenti, conflittuali, evitanti, etc.).

Attraverso l’esperienza di sè in uno spazio di cura condiviso, la soggettività di ogni paziente si costruisce e si determina attraverso processi di identificazione e differenziazione, di riconoscimento, di comprensione e reciprocità.

Un percorso di psicoterapia psicoanalitica di gruppo è deciso e concordato con il paziente dopo un periodo di colloqui individuali. Questa preliminare fase di consultazione è dedicata alla comprensione della condizione di malessere e di disagio espressi, alla elaborazione del percorso terapeutico più idoneo alla domanda di cura presentata.

Counselling psicologico

Il counselling psicologico è un attività clinica finalizzata alla risoluzione di uno specifico problema che insorge nell’ambito del lavoro, dello studio, delle relazioni, separazione, divorzio.

L’intervento di counselling psicologico clinico ha una durata limitata nel tempo ed è rivolto a persone che, in assenza di una pre-esistente condizione psicopatologica, desiderano superare e trasformare periodi di stallo e di difficoltà, e tornare ad esprimere appieno le proprie capacità e potenzialità.

Supervisione

L’attività di supervisione è rivolta agli psicologi, agli psicoterapeuti e agli operatori delle relazioni di aiuto che operano sia in contesti di cura privati che in servizi di cura pubblici e comunitari.

Il lavoro di cura richiede ed espone ad un continuo confronto con realtà umane, sociali e comunitarie complesse sia sul piano organizzativo-istituzionale, che emotivo e relazionale.

L’attività supervisione al lavoro clinico consente:

N

di riflettere sulla propria esperienza lavorativa

N

di giungere ad una maggiore e più ampia comprensione e valutazione degli aspetti emotivi, cognitivi e relazionali proprie di una situazione clinica

N

di giungere ad una maggiore consapevolezza delle propria competenza clinica e della propria pratica professionale nei diversi contesti di lavoro.

Pratiche cliniche della cura di sè

Nella quotidianità ciascuno attraversa e vive vari ambiti di esperienza: le relazioni con gli altri, gli affetti, lo studio, la formazione, il lavoro, la famiglia, ecc. Nel mondo contemporaneo questi spazi appaiono talvolta scissi, conflittuali o comunque disarticolati tra loro: ognuno di essi sembra infatti escludere tutti gli altri.

Il gruppo clinico proposto è finalizzato alla costruzione di una pratica della cura di sé a partire dalla acquisizione, dallo sviluppo e dalla valorizzazione delle proprie competenze relazionali.
L’attività proposta offre uno spazio di espressione e riflessione sulla cura di sé e delle relazioni con gli altri, in un’ottica inclusiva e non esclusiva di tutti gli altri campi di esperienza.

Costi della psicoterapia

Il “Testo unico della tariffa professionale degli psicologi” consultabile on line regola i costi della psicoterapia individuale, di gruppo, di counselling psicologico e di ogni altra prestazione clinica. Lo psicologo psicoterapeuta determina il proprio onorario autonomamente, all’interno del range stabilito dall’ordine. Durante i colloqui di consultazione, particolari esigenze del paziente saranno tenute in considerazione nel concordare e determinare un piano di pagamento il più adeguato possibile alle esigenze rappresentate.

Valentina Lo Mauro

PSICOLOGA PSICOTERAPEUTA

Specialista in psicoterapia individuale e di gruppo a Palermo

Questo sito utilizza cookie tecnici e cookie analytics di terze parti ma anonimi per favorire la navigazione e l'analisi. Cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi